roland malecki

STUDIO DENTISTICO

Pedodonzia

La pedodonzia è l’odontoiatria infantile o pediatrica e si occupa della prevenzione, cura e igiene dei denti dei bambini.
Vogliamo che i nostri pazienti – in particolare i bambini – possano affrontare le varie cure odontoiatriche senza paura, ansia e dolore.Studio Dentistico Roland Malecki Dentista Fano
Punti importanti sono sicuramente l´ambiente gradevole, il personale istruito e l´approccio adatto al bambino.

Mai più paura dal dentista
Un aiuto fondamentale nelle cure odontoiatriche infantili è la Analgesia sedativa (o sedazione cosciente), una terapia molto sicura, indolore e senza controindicazioni che aiuta il bambino a superare i trattamenti senza traumi e con tranquillità (molto importante anche per i genitori). Nel nostro studio, come in quelli più specializzati per l’odontoiatria infantile, tale metodologia è usata per poter trattare le carie anche dei bambini più piccoli (dai due anni).
Come funziona? Il bambino respira da una morbida mascherina nasale profumata un aerosol che è completamente inodore.
Il protossido d’azoto agisce solo durante l’inalazione e viene eliminato totalmente dall’organismo in pochissimi minuti a fine seduta.
Il bambino che respira il protossido d’azoto entra in una condizione di sedazione (equivalente ad un paio di energiche camomille) ma rimane sempre cosciente, parla, apre o chiude la bocca senza più nessuna paura.

CURARE I DENTI DA LATTE: COME E PERCHE’?
Perchè il dente da latte deve essere curato visto che deve cadere? non si può solamente estrarre?
Molti credono che curare i denti da latte dei bambini sia una perdita di tempo “perché prima o poi cadono“ e “perché i denti da latte non hanno le radici”.
Si tratta di false credenze popolari, infatti, i denti da latte sono indispensabili ed è meglio mantenerli fino a quando vengono sostituiti naturalmente da quelli permanenti per le seguenti diverse ragioni:

  • PER LA MASTICAZIONE: nell’infanzia il sistema digerente non è sviluppato come nell‘età adulta e la corretta masticazione è fondamentale come primo passaggio per la digestione dei cibi;
  • PER IL PARLARE: i denti da latte, proprio come quelli definitivi, servono alla pronuncia di molte consonanti; la loro assenza precoce o il loro grave danneggiamento può provocare un’alterazione nella pronuncia delle parole.
  • PER IL CORRETTO SVILUPPO DEI DENTI PERMANENTI: i denti da latte forniscono una guida per l’eruzione di quelli permanenti, mantenendo la “strada aperta“ ed agendo da “segnaposto“ nell’arcata dentaria. Infatti, se un dente da latte cade o viene tolto troppo presto può causare due problemi: il primo è che i denti vicini tendono a spostarsi all’interno dello spazio rimasto vuoto e impediscono al dente permanente che deve uscire di trovare posto. Il secondo è che il “buco“ nell‘osso, cavità rimasta dopo la perdita del dente da latte, si richiude formando un tetto sul dente permanente che ostacola la naturale fuoriuscita del dente definitivo.
  • LA CARIE: la carie dei denti da latte avanza in maniera molto più rapida rispetto ai denti permanenti; i denti decidui (da latte), infatti, sono denti con una composizione minerale molto meno dura di quelli permanenti. Una carie profonda di un dente da latte può creare seri danni anche al corrispondente dente permanente.


QUANDO CURARE LE CARIE?
Un dente da latte che ha una carie può provocare una sgradevole sensibilità e dolore. E‘ indispensabile curare rapidamente il dentino ed eliminare il fastidio effettuando un’otturazione; in alcuni casi, se la carie è molto profonda, si rende necessaria anche una devitalizzazione.
A volte si cerca di posticipare l’estrazione del dente da latte in modo da favorire l’eruzione del dente permanente; la cura, anche tramite la devitalizzazione, permette di eliminare il dolore e conservare il dentino, in quanto è fondamentale per il corretto sviluppo e posizionamento del dente definitivo.

COME PREVENIRE LE CARIE?
Un’adeguata igiene orale, un’alimentazione sana e una tempestiva diagnosi permettono di prevenire le cure odontoiatriche pediatriche.
Studio Dentistico Roland Malecki Dentista FanoUna corretta informazione ai genitori sull’importanza del mantenimento dei denti da latte unita al loro impegno personale nell’effettuare un’appropriata pulizia orale ai propri bambini (dalla nascita del primo dentino fino almeno ai 10 anni di età) evita l’insorgenza di carie e favorisce nei bambini una naturale predisposizione alla cura della propria bocca (così come per altre parti del corpo)
In aggiunta, sono inoltre disponibili metodi non invasivi come l’ozonoterapia e la sigillatura che aiutano a prevenire la carie.
L’ozonoterapia utilizzata in forma preventiva richiede al bambino delle sedute cicliche con frequenza variabile a seconda della propria predisposizione personale alle carie (carioricettività).
I vantaggi dell’ozonoterapia sono:
• Nessuna anestesia e nessun dolore
• Nessun rumore di trapano
• Breve durata dei trattamenti
• Nessuna controindicazione
La sigillatura consiste nel mettere un composito (resina) nel solco del dente, in particolare in quelli profondi o con la forma ad “ampolla”, per facilitare la pulizia quotidiana con lo spazzolino. Il trattamento è indolore, poco invasivo e permanente.

L’OZONOTERAPIA NELL’ODONTOIATRIA PEDIATRICA
L’ozonoterapia è un trattamento del tutto indolore che facilita la guarigione delle carie in maniera semplice e non invasiva perché permette di limitare/escludere l’impiego del trapano.
Il trattamento consiste nel convogliare sul punto da curare la giusta quantità di ozono le cui proprietà ossidanti permettono la rapida eliminazione di virus e batteri senza dover rimuovere la sostanza malata del dente.
L’ozono favorisce la disinfezione e la rimineralizzazione del dente (attraverso la saliva o da specifici prodotti consigliati dal dentista) anche in presenza di carie molto profonda sia in denti da latte che permanenti.
E’ utile il suo impiego anche per il trattamento delle afte e herpes.

indietro